Pubblicato da: Alice | 16 aprile, 2008

Cuse e Lindelof al NAB

Dal blog di Cynthia Littleton, editor di Variety, arrivano delle gustose anticipazioni direttamente dai due maggiori produttori di Lost.

Sembra infatti che Cuse e Lindelof abbiano partecipato al consueto appuntamento promosso dal N.A.B. (National Association of Broadcasters, ovvero un’associazione che cura gli interessi delle locali emittenti televisive e radiofoniche) rispondendo ad alcune domande davvero interessanti…

Vi proponiamo un riassunto con i punti salienti:

  • Ancora una volta, confermano che sapremo di più sul passato di Libby.
  • Uno dei De Groot è ancora vivo.
  • Helen e i due bambini rapiti dagli altri (Emma e Zack) non sono stati dimenticati e forse li vedremo presto.
  • Ben mentiva quando ha detto di non sapere cosa fosse il fumo nero.

Di seguito il riassunto completo della Littleton:

Scopriremo di più sul perché Libby fosse nello stesso ospedale psichiatrico di Hurley, prima dell’incidente aereo e presumibilmente dopo aver regalato la sua barca a vela a Desmond.

Prima o poi risolveranno la questione di Emma e Zack, i due bambini della sezione di coda rapiti dagli altri nella seconda stagione (l’episodio era “The Other 48 Days/Gli altri 48 giorni”).

Rivedremo mai il personaggio di Katey Sagal, Helen (ovvero l’ex fiamma di Locke)? Cuse e Lindelof sperano di sì.

I DeGroots, i fondatori della Dharma Initiative, sono ancora vivi? Cuse e Lindelof fanno una pausa e poi chiedono delucidazioni sul periodo di tempo a cui la domanda fa’ riferimento. Per quel che riguarda il punto in cui la timeline di “Lost” si troverà al ritorno della serie il 24 aprile, Cuse e Lindelof rispondono: “Uno dei due lo è.”

Lindelof fa’ sapere che, quando Locke ha chiesto a Ben se sapesse che cosa fosse veramente il mostro e Ben ha risposto di no — beh, quella era una gran bella bugia. “Ben mentiva sul Mostro,” ha detto Lindelof.

Ancora una volta, Cuse e Lindelof hanno messo in chiaro che di fatto hanno un progetto ben stabilito per la serie, dall’inizio alla fine, e che “abbiamo avuto la scena finale della serie chiara nella nostra mente già per un bel po’ di tempo.”


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: