Pubblicato da: Alice | 5 gennaio, 2008

Matthew Fox si confessa

cover ew

Entertainment Weekly  pubblica una lunga intervista a Matthew Fox, alias Jack Shephard, il chirurgo spinale più famoso della tv. Ecco di seguito tradotte le parti dove si parlava di Lost; per l’intervista completa (in inglese) cliccate qui.

Qual è stata la tua prima reazione al colpo di scena della terza stagione?

Qualcosa del tipo ” Porca p—!” Mi ha davvero preso alla sprovvista. Non sono neanche sicuro di aver mai pensato che qualcuno avrebbe potuto abbandonare l’isola…. Damon [Lindelof, che ha scritto l’episodio insieme all’altro produttore esecutivo Carlton Cuse] ha fatto un così meraviglioso lavoro, in modo da far sembrare il tutto, a prima vista un flashback;  ci sono  anche particolari strani -ad esempio perchè Jack sia ridotto così male. Credi di sapere che sia a causa del suo matrimonio fallito e poi -sorpresa- arrivi a “Oh mio Dio è uno sguardo al futuro. Cosa significa? Perchè si voleva suicidare?” Penso che sia davvero grandioso.

Quanto è stato difficile mantenere un così grande segreto?

Mi aggiravo con un espressione colpevole sul volto alla “gatto che ha mangiato il canarino.” E se qualcuno mi chiedeva qualcosa, rispondevo ” Non posso dire nulla ma, amico, non vedo l’ora che tu lo scopra.” Persino alcune persone dello staff non ne sapevano nulla. Quando ci sono stati dati i copioni, l’ultima scena era quella che mancava. Così quando abbiamo iniziato a girare, lo staff  era tipo “Oh mio Dio!” .

Avete girato qualche finale fasullo?

No, non l’abbiamo girato. Ma ho recentemente scoperto che sono stati realizzati.

Intendi per l’ultima stagione o per questa?

Questa che deve andare in onda. Non facevo parte di quella scena. Credevo di sapere cosa sarebbe accaduto, ma poi ho scoperto che non era così.

I fans si sono focalizzati su questa frase che dice Jack nel flash forward: “Fai venire giù mio padre…e se sono più ubriaco io di quanto non lo sia lui mi puoi licenziare”. Visto che il padre è morto, qual è la tua posizione in merito?

Era così imbottito (di farmaci n.d.T.) e così affranto che parla del padre come se fosse ancora vivo. Mi sono consultato con Damon a questo proposito e mi ha raccontato un paio di storie —in realtà resoconti di persone che in momenti davvero difficili facevano riferimento a dei parenti morti, come se ignorassero il loro decesso. In quel particolare momento Jack ha perso ogni concezione del tempo. Sapevo che di questa cosa si sarebbe detto “Beh è un pò manipolativa la cosa”. Ma quando ti rendi conto, ”Oh, è nel futuro,” riesci a credere che l’uomo -anni dopo la morte del padre- riesce a dire quelle cose in quel momento particolare.  Lo confermo in pieno.

A cosa si riferisce Jack quando dice a Kate: “Sono stanco di mentire. Abbiamo fatto un errore” ?

Jack e le altre persone non sono state oneste con il resto del mondo nel lasciare l’isola. Nascondono qualcosa. E’ un accordo che hanno raggiunto tutti quanti. E li lega in maniera strana e allo stesso tempo profonda. Non si vedono molto spesso ma quando accade, la situazione è estremamente complicata. E questo segreto, l’atmosfera che c’è intorno,  la si può tagliare con un coltello.

Ora che sappiamo che  Jack e Kate hanno lasciato l’isola, non c’è più pericolo di morte per loro?

Non c’è risposta. Le persone pensano “Beh non vedremo Jack o Kate per un pò”. Dobbiamo arrivare dall’isola a quel punto nel futuro per far sì che la minaccia possa divenire reale. Ma potrebbe esserci il pericolo – e ci sarà. Quando Jack afferma “Dobbiamo tornare indietro” -significa che stà disperatamente tornando indietro. E con 48 episodi ancora da vedere, sappiamo già che Jack cercherà di far ritorno all’isola durante un tot di episodi. Questo significa che potrebbe anche morire. 

Con il nuovo espediente dei flashback, la questione sarà ora indovinare “Chi altri lascerà l’isola” invece di “Chi sarà il prossimo a morire?”

Sarà la domanda per la prima parte di questa stagione, ne sono sicuro. Jack porterà le persone via dall’isola e subito lui e chi con lui diventeranno rinomati – diventerà una questione di enorme rilevanza perchè tutti credevano disperse le persone a bordo dell’aereo… Chi sono? Cosa staranno facendo gli altri? La missione di Jack era di portar via tutti dall’isola. E’ la forza che da sempre lo ha spinto avanti. Così il fatto che lui riesca a lasciare l’isola senza riuscire a salvare tutti gli altri…beh sono curioso di sapere come riuscirà a digerirlo. E parte di ciò sarà motivo del perchè nel futuro vorrà saltare giù da ponte… Se vi dicessi qualcosa su quella che è la mia idea, finirò per dire qualcosa di cui non sono sicuro di avere il permesso di parlare. Potrebbe arrivare un camion con a bordo un gruppo di tipi in giacca che ci farebbe secchi con gli Uzi. [Ride] Seriamente.

A che punto delle quarta stagione sapremo chi era nella bara? 

Ancora non è stato svelato. Sono abbastanza sicuro di saperlo, ma non al 100%. Ricordo di aver detto a Damon “Non posso girare la scena senza saperlo.” Ma volevo saperlo. E mi è stata data una risposta. Ma non sono sicuro che la risposta che mi è stata data corrisponda a chi effettivamente sia nella bara.

Questa stagione presumibilmentre tratterà di  viaggi nel tempo e altri elementi soprannaturali. Se è corretto,  sei felice di questa nuova direzione?

Si e si. Roba davvero affascinante. La scorsa stagione abbiamo scoperto che Jack e Kate sono andati via dall’isola. Come caspita è successo? E perchè lui vuole tornare? Cercando risposta a queste domande comincerete a indirizzarvi al più grande, epico scopo dello show. Facendo ciò finirete per chiedervi cose sul telelfilm che il pubblico letteralmente morirebbe per scoprirle. Cos’è l’isola? Dove si trova? E quando?

Incontreremo nuovi personaggi che si trovano sulla nave da cargo, interpretati da  Jeremy Davies, Ken Leung, Jeff Fahey, e Rebecca Mader. Ovviamente l’aggiunta del personaggio interpretato da Michael Emerson, Ben, e di quello interpretato da Elizabeth Mitchell, Juliet, è stata rilevante, ma di nuovo l’impronta dello show è stata arricchita. Perchè è così complicato aggiungere nuovi personaggi nello show? 

Ogni volta che qualcuno entra a far parte dello show, è sempre molto entusiasta all’idea. C’è sempre una nuova energia tipo “Oh mio Dio sono così felice di essere qui.” E’ sempre qualcosa di buono. Sarebbe potuto essere l’opposto…[ma] è sempre difficile capire come il pubblico accoglierà un nuovo personaggio. Ci sono momenti dove lo show è troppo sbalorditivo o frammentario, confusionario per poter inserire nuovi personaggi e se in quel momento si inseriscono nuovi personaggi, probabilmente faranno meno di una ripresa. E non tutti i personaggi vengono introdotti per diventare personaggi duraturi. Saranno come un meccanismo che proietterà quel pezzo di storia al culmine finale.

Per esempio, Nikki and Paulo?

Quei personaggi non hanno funzionato secondo me fin dall’inizio. Ero tra quelli del campo che pensava “Cosa? Eh?”. E’ stato uno di questi esperimenti  dove i produttori pensano “Introduciamo all’improvviso dei personaggi che erano sull’aereo ma che non abbiamo mai  visto prima e li facciamo diventare parte dello show?” E la risposta a questa domanda è ….no.

Le critiche e il giudizio dei fans sono stati molto rigide nella prima parte della scorsa stagione. E’ stato come essere odiati un pò? E ti sei sentito rivendicato nel finale?

Devo dire di averlo apprezzato. C’è qualcosa che ti spaventa molto nella vagonata delle critiche che arrivano. Questo è quando pensi di non credere che le persone che fanno quelle cose siano veramente fans di Lost. Ora c’è qualcosa di piacevole invece — sò che ci sono 15 milioni di persone che guardano lo show, e sono gli stessi fedeli dal primo giorno della messa in onda.  E noi facciamo tutto questo per loro. Mi piace far sapere alle persone che si sbagliavano. sono un pò all’opposto di ciò, credo.

Quando i produttori hanno fatto pressione per un finale conclusivo, anche tu lo volevi? 

Ero contento: Damon me lo disse una volta nel modo migliore: ”E’ come correre una maratona senza sapere quanto lunga sia.” Se ha una storia in testa come la può raccontare se non sà quanto lungo sarà il libro?” Vi dico, la storia si caricherà e si svilupperà rapidamente nei prossimi 48 episodi. Una critica dello show era la sua lentezza. Un motivo era proprio perchè Damon non sapeva quando lasciarsi andare. Ora lo sà.

Hai girato solo 8 dei 16 episodi previsti per questa stagione a causa dello sciopero. Che esperienza è stata?

E’ una cosa difficile da passare. Davvero strano per tutti. Lo staff è dovuto andare a casa. Non siamo sicuri se torneremo a girare altro per questa stagione. E’ una miseria per il pubblico avere solo 8 episodi. Ma sono ottimista.

 


Responses

  1. vi ho rubato la traduzione, ovviamente lasciandovi i ‘credits’

  2. (colpevole dimenticanza: per televisionando.it )
    ovviamente, se non è ok, potete chiedere la rimozione :-)

  3. L’intervista l’ho presa originale e tradotta… così se hai qualche dubbio puoi lasciare un messaggio qui.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: